Montelvini

Nel 1968, avviando una produzione autonoma di vino a Venegazzù, una piccola frazione del Montello, Armando Serena diede vita ad una nuova cantina dallo stile unico, negli anni più importanti di crescita per la cultura vinicola internazionale. Da 135 anni la famiglia Serena si dedica alla produzione di vino con maestria e passione, mostrando un'anima tanto tradizionalista nei sistemi di produzione, quanto moderna nel suo modello di gestione aziendale, costantemente al passo coi tempi. Il gruppo Montelvini è concepito per rispondere con efficacia a tutte le esigenze del mercato del vino: da un lato S.Osvaldo e Monvin, rispettivamente la cantina storica dei vini del Veneto DOC e DOCG e il comparto dedito alla produzione di vini alla spina di qualità; dall'altro Montelvini, ovvero l’etichetta legata ai territori di Asolo e Valdobbiadene, dai quali produce una vasta linea di vini Prosecco DOC Treviso, DOCG di Asolo Montello e DOCG Conegliano Valdobbiadene. Ad oggi il gruppo Montelvini vanta 4 milioni di bottiglie prodotte, di cui 1,7 milioni di bottiglie di Prosecco, continuando, però, a prefiggersi nuovi obiettivi da trasformare in traguardi. Montelvini è il marchio guida del gruppo e quello che ne incarna le più alte ambizioni.

lI vigneti Montelvini si trovano nella zona del Montello e nei Colli Asolani. Venegazzù è il paese dove si trova la sede di Montelvini e "Le Zuitere" è il podere che la circonda. Venegazzù deriva da “vignazui", i "vignaioli": coloro che si occupano delle viti, che le amano, le coltivano e le trasformano le uve Glera nel Prosecco che tutti conosciamo. Il podere "Presa IX" prende il nome dalla strada (presa) che conduce all’Azienda Agricola. Le “prese” rappresentano la “rete viaria” del Montello: sono il risultato del controllo del territorio forestale voluto dalla Repubblica di Venezia fin dal 1.400. Infine, il vigneto di Fontana Masorin, che deve il suo nome ad una fonte naturale d’acqua che lambisce i margini della tenuta in una delle doline più affascinanti del Montello. Qui si producono grandi vini, sempre con l’obiettivo di regalare ai veri estimatori un tesoro di rara eccellenza.