Massolino

Dal 1896 la famiglia Massolino gestisce l’azienda a livello famigliare, credendo nella profonda affinità tra vite e territorio. Per questo investe da sempre nella tipicità del vitigno autoctono, lavorando con la massima cura dalla vite alla bottiglia e seguendo passo passo ogni momento della produzione. Modernità e tradizione trovano la nota d’accordo in una famiglia che da più di cento anni ha una sola passione: il vino.

Nel corso degli anni la cantina si è ampliata rispettando la fantastica armoniosità del borgo medioevale di Serralunga d’Alba, definito uno dei più bei borghi d’Italia.
Oggi la proprietà conta 50 ettari lavorati direttamente, dei quali 36 sono vitati e dai quali si ottengono circa 257.000 bottiglie all’anno; la famiglia vinifica unicamente le uve prodotte nei vigneti di proprietà, poiché convinta che il segreto di un alto livello qualitativo in bottiglia sia riposto prima di tutto nella massima qualità dell’uva prodotta in campagna.

I vigneti, situati in diverse colline, hanno esposizioni ed estensioni differenti, sono rigogliosi e sempre ben curati, se ne controlla la produzione e da ognuno di essi si cerca sempre di ottenere il massimo, valutando l’età, l’esposizione e le caratteristiche dell’annata.
I vini Massolino nascono da un rapporto privilegiato con la vigna e ne interpretano tutte le peculiarità e sfumature. Un rapporto costruito giorno dopo giorno, curando in ogni piccolo dettaglio e non perdendo mai di vista il profondo legame instaurato con la loro terra d’origine. Dalla vigna alla cantina, dalla vite alla bottiglia.

I vini della cantina