D'Angelo

L’azienda D’Angelo rappresenta in Basilicata la storia dell’Aglianico del Vulture. Nasce intorno agli anni '30, grazie all'intuito di Rocco D’Angelo, nonno degli attuali titolari Erminia e Rocco D'Angelo, figli di Lucio D'Angelo. L’attività inizialmente prevedeva l'esportazione verso il Nord d'Italia di uve fresche di Aglianico, per permettere la realizzazione di tagli ai rossi del nord, caratterizzati solitamente da poco corpo e scarso colore. Nel 1971 con l’attribuzione della D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata) si è cominciato a lavorare internamente le proprie uve di Aglianico del Vulture, commercializzando così un vino rosso con una propria identità e storia. L’azienda è situata nella zona più classica di produzione dell’Aglianico del Vulture, tra Rionero, Barile, Rapolla e Ripacandida, e ad oggi conta piu’ di 40 ettari di vigneto e due cantine, di cui una di lavorazione ed una di affinamento in botti e barrique. La produzione di vino D'Angelo è stimata a circa 400.000 bottiglie nelle diverse tipologie di Aglianico proposte.