Biomar

La cantina Biomar è sinonimo di Sardegna e, più precisamente, di Carignano del Sulcis. La cantina Biomar si trova sull'isola di Sant’Antioco, nell’estremo sud ovest della bella e selvaggia Sardegna. Un’isola dell’isola che fino agli anni ottanta era letteralmente ricoperta da vigneti di Carignano coltivati ad alberello e che crescevano fino alle spiagge, tra le dune e i ginepri, su terreni sabbiosi e crinali sferzati tutto l’anno da forti venti di maestrale. Viti da sempre a piede franco, perché questa è una delle poche zone d’Europa dove la terribile piaga della fillossera non ha distrutto il lavoro dell’uomo.

Questo tipo di coltivazione a basse rese si è scontrata con le logiche di mercato quantitative tipiche degli anni '80, che hanno man mano accompagnato in decadenza questa tradizionale tecnica di coltivazione. Alcuni vigneti resistettero ai cambiamenti di mercato e grazie agli anziani coltivatori del luogo, le consuetudini dell'isola si portarono avanti. È ciò che accadde a Biomar quando nonno Massimino e papà Gianni ereditarono questo patrimonio, ora nelle mani di Massimo e Tessa che si sono fatti portavoce del recupero dei terreni e delle antiche coltivazioni di Carignano. Una piccola cantina, quindi, a conduzione familiare, che con l'aiuto del giovane e talentoso enologo di cantina Antonio Manca produce due vini entrambi rappresentativi della DOC Carignano del Sulcis, - una delle più importanti dell’intera Sardegna. “Il Doc” e “Il Bio”, due rossi sardi dalla grande personalità e strettamente legati al territorio e alle tradizioni di un antico vitigno autoctono isolano.

In vendita su Vinitaly wine club

%
2017
0
  • 30,50 €
  • 25,92 €
%
2017
0
  • 35,90 €
  • 30,51 €