25-06-2018

InsoliaGrillo e Zibibbo sono vitigni ampiamente e prevalentemente coltivati in Sicilia, da cui nascono ottimi vini DOC, annoverati fra i vini bianchi autoctoni siciliani di gran pregio ed eleganza. Vini bianchi siciliani piuttosto aromatici, in alcuni casi anche zuccherini

09-05-2018

Una leggenda narra di un cavaliere della famiglia della “Mezzocorona” che un giorno volle sfidare il drago sul monte Mezzocorona, proprio dove oggi si trovano ancora i resti del castello San Gottardo. Il giovane conte attirò il drago in un tranello e lo trafisse con la spada. Il sangue del drago si versò sulla Piana Rotaliana e nacquero, così, le prime piante del vitigno oggi chiamato Teroldego Rotaliano.

04-05-2018

La Ribolla Gialla è un vitigno autoctono del Friuli Venezia Giulia, una varietà molto antica friulana di cui si hanno circa il suo allevamento già nel XIV secolo. La produzione di Ribolla Gialla è concentrata sui Colli Orientali del Friuli, che si estendono dalla provincia di Udine fino al Collio, a nord di Gorizia, quasi al confine con la Slovenia.

02-05-2018

Il Soave è un vino bianco prodotto esclusivamente nel Veronese dove rappresenta il 40% della produzione DOC grazie ai suoi 500.00 ettolitri. L’origine del nome sembra risalire agli Svevi (Suaves appunto) giunti in Italia al seguito del re longobardo Alboino. La presenza dell’uva risalirebbe addirittura a 40 milioni di anni fa. Scopri di più.

06-04-2018

Si dice spesso che il Verdicchio è un grande vino bianco con doti di longevità, capace di migliorare nel tempo e che fa l’occhiolino anche a chi beve solo vino rosso. Un grande vino che gli esperti vantano tra le proprie conoscenze enologiche.

19-03-2018

Il vino “Gavi” o “Cortese di Gavi” è un vino bianco che si produce in Piemonte da uve Cortese. La varietà Cortese la troviamo in diverse zone del Piemonte e d’Italia. È diffusa, infatti, nel Monferrato, nei Colli Tortonesi, in provincia di Cuneo, Asti e Alessandria dove la riconoscete perché etichettata come “Cortese del Piemonte”.

15-03-2018

La Tintilia è un’uva a bacca nera tipica della regione Molise, dove pare abbia trovato un proprio habitat naturale. È un tipico vitigno della zona Molisana per anni confuso col Bovale Sardo o col Carignano. Ricerche e analisi del DNA hanno confermato si trattasse di un vitigno unico e per questo, in seguito, è stato iscritto all'albo nazionale dei vitigni nel 2002.

27-02-2018

La penisola salentina è lambita dal mar Ionio e dal mar Adriatico e si divide tra le provincie di Lecce, Brindisi e Taranto. C'è chi forse ha già sentito parlare del Salento per i suoi vini rosati o per il famoso vino rosso pugliese Negroamaro. Oltre a queste prelibatezze, in Puglia si trova anche una denominazione poco conosciuta, ma di grande rilevanza: il Salice Salentino DOC.

19-02-2018

Il Prosecco è un vino spumante a Denominazione di Origine Controllata tipico delle regioni Veneto e Friuli. L’uva da cui si produce il Prosecco, detta Glera, ha origini antiche, coltivata già ai tempi dell’imperatore romano Augusto, sulle colline carsiche triestine, specialmente attorno al paesino di “Prosecco”.

12-02-2018

L’Aglianico è un meraviglioso vitigno del Sud Italia. Un’uva rossa originaria della Grecia che in Campania e Basilicata, soprattutto, ha trovato la sua espressione migliore. Molti lo chiamano il “Barolo del Sud”, per evidenziare la sua importanza in termini qualitativi e anche per la capacità di mantenersi nel tempo evolvendo positivamente.

01-02-2018

Quando si pensa alle mille sfumature del Sangiovese, la mente corre al Morellino di Scansano. Un’associazione naturale, in quanto questo vino fa parte e completa la grande famiglia dei vini in cui il Sangiovese è protagonista.

31-01-2018

Il vitigno Susumaniello è una varietà d’uva tutta italiana, coltivata solo in Puglia e in provincia di Brindisi. Il suo nome richiama il nome del “somarello” in dialetto pugliese, indicando l’elevata produttività della pianta carica di grappoli “come un somaro”. È un vitigno, infatti, che tende ad essere molto produttivo.

19-01-2018

Sono tanti gli estimatori di questo vino, riconosciuto per la sua forza ed opulenza. Scopri la storia e la degustazione di 2 eccellenti proposte del territorio pugliese e lucano.

10-01-2018

Nero d’Avola è il vitigno rosso più coltivato della Sicilia. Questa bacca rossa oggi è diffusa in tutte principali province siciliane, ma è originaria dell’area sud-orientale dell’isola e in piccoli centri del siracusano, come Noto, Avola e Pachino.

03-01-2018

Il Cirò DOC è uno dei vini più antichi in assoluto. La sua storia affonda le radici nei tempi, rinviando al periodo della Magna Grecia. Il termine sta ad indicare la prospera terra che dava frutti importanti tra cui anche il buon vino. Si dice che il Cirò fosse il vino dato ai vincitori delle Olimpiadi.

03-01-2018

L'Arneis, il Cortese e l'Erbaluce sono tre famosi vitigni autoctoni del Piemonte, che sintetizzano alla perfezione la produzione dei vini bianchi piemontesi.

25-10-2017

Il Vino Nobile di Montepulciano DOCG è uno dei vini più antichi d'Italia, prodotto nella regione Toscana, sulle colline tra la Val d'Orcia e la Val di Chiana, facenti parte del comune di Montepulciano in provincia di Siena.

18-10-2017

Tutti ne parlano e tutti lo vogliono bere: è il Franciacorta, il vino spumante Metodo Classico che sempre più si trova nei calici della gente. Questo vino inizia ad essere preferito allo Champagne. Per il prezzo, direte voi, forse, rispondiamo noi, pensando però ad alcune grandi case spumantistiche che vendono le proprie bottiglie alla stregua di uno Champagne.

02-10-2017

L'Amarone della Valpolicella DOCG è un vino che viene commercializzato solo in tempi relativamente recenti, circa dalla metà del Novecento, ma la cui storia affonda assai indietro nel tempo. La “vallis polis cellae” (dal nome lativo) è infatti la valle dalle molte cantine e tutt’oggi rappresenta un’area vinicola fra le più vocate alla viticoltura in Italia

04-09-2017

Si sta concludendo un’estate bollente, che ha segnato una vendemmia tra le più calde. Pare proprio che sia così. La vendemmia 2017 sarà ricordata tra le più calde e siccitose degli ultimi anni

10-08-2017

Lo Chardonnay è senza dubbio il vino bianco più noto ed apprezzato non solo in Italia, ma anche all’estero. Il vitigno Chardonnay rientra fra i più coltivati al mondo, grazie all’enorme capacità d’adattamento sia a climi che terreni diversi, garantendo rese abbondanti e costanti. Ne è prova il fatto che con uve Chardonnay si producono ottimi vini bianchi in ItaliaCileCaliforniaArgentina e persino in Australia.

20-07-2017

KernerSylvaner e Grüner Veltliner sono vini bianchi tipici della Valle Isarco, in Trentino Alto Adige. I primi due provengono dalla Germania, mentre il Grüner Veltliner è autoctono austriaco. Scopri caratteristiche, degustazioni ed abbinamenti.

13-07-2017

Il Sauvignon Blanc, detto più semplicemente “Sauvignon” è un vitigno a bacca bianca fra i più popolari e diffusi al mondo. Nato nel sud-ovest della Francia, più in dettaglio nel Bordolese, il suo nome deriva dal termine francese “sauvage”, che significa “selvatico”, in riferimento al fatto che si tratta di una varietà autoctona.

11-07-2017

Elegante e sontuoso come un nobile di Versailles ed eclettico come il più abile dei mercanti, il Cabernet Sauvignon è un vino che ama far parlare di sè. Montesquieu lo definì nel corso del XVIII secolo il vino perfetto. Le sue origini affondano le radici nella zona francese di Bordeaux, culla e madre di alcuni tra i vitigni più conosciuti e apprezzati al mondo.

Pagine