Vino Nobile di Montepulciano: scopri il vino

Il Vino Nobile di Montepulciano DOCG è uno dei vini più antichi d'Italia, prodotto nella regione Toscana, sulle colline tra la Val d'Orcia e la Val di Chiana, facenti parte del comune di Montepulciano in provincia di Siena.

Il Vino Nobile di Montepulciano DOCG è uno dei vini più antichi d'Italia, prodotto nella regione Toscana, sulle colline tra la Val d'Orcia e la Val di Chiana, facenti parte del comune di Montepulciano in provincia di Siena.
Ha origini etrusche, e la sua storia fino ai giorni nostri è attestata da numerosi documenti bibliografici e reperti archeologici. Il documento più antico riferito a questo vino è del 789 in cui viene citata una donazione di una vigna alla chiesa di San Silvestro sull'Amiata, ed un altro successivo, del 1350 citato dal Ripetti nel suo "Dizionario storico e geografico della Toscana", nel quale sono contenute le clausole per il commercio e l'esportazione del vino Montepulciano.

Il Vino Nobile di Montepulciano DOCG è un vino di altissima qualità, prodotto però in quantità limitate. Le uve utilizzate per produrre questo vino provengono prevalentemente dal vitigno Sangiovese, detto qui anche Prugnolo Gentile per l'intenso profumo di prugna che conferisce al vino, per una quantità minima del 70%, e da altri vitigni come Canaiolo ed il Mammolo, che conferisce al vino delle note floreali di viola mammola, fino ad un massimo del 30%, purché la percentuale dei vitigni a bacca bianca non superi il 5%.
I vitigni devono trovarsi ad altezze comprese tra i 250 ed i 580 metri sul livello del mare e devono essere coltivati con i metodi tradizionali come quelli a spalliera a Guyot e a cordone speronato.
Il Vino Nobile di Montepulciano prima di essere commercializzato deve essere sottoposto ad un periodo di maturazione obbligatorio di almeno 2 anni, di cui almeno uno in contenitori in legno.
La versione "Riserva", è necessario invece un periodo di maturazione più lungo, di 3 anni, di cui almeno uno in legno e di almeno sei mesi di affinamento in bottiglia.
Il Vino Nobile di Montepulciano ha ottenuto la DOC nel 1966 ed il 1 Luglio 1980 è stato il primo vino in Italia a fregiarsi delle fascette della Denominazione di Origine Controllata e Garantita che lo ha classificato come uno dei vini più pregiati e prestigiosi italiani.

NOBILE DI MONTEPULCIANO: DEGUSTAZIONE VINO

Il Vino Nobile di Montepulciano DOCG si presenta di colore è rosso rubino luminoso, tendente ad intensi riflessi granati con l'invecchiamento.
Al naso subito colpiscono profumi intensi e fruttati, preludio di un’indole fiera. Spiccate note di prugna, ciliegia ed amarena, olive, viole, con sentori speziati ed erbacei sullo sfondo. Al palato è asciutto, ben strutturato ed equilibrato, mediamente corposo, acidità e tannini ben bilanciati lasciano intuire l’evoluzione in un grande vino.

ABBINAMENTO CIBO-VINO NOBILE DI MONTEPULCIANO

Il Vino Nobile di Montepulciano DOCG è preferibile servirlo ad una temperatura compresa tra i 16 ed i 18 °C, ottimo abbinato ad arrosti di carne bianca, brasati, selvaggina, pollame e pollame nobile, formaggi a pasta dura quali Grana Padano, Parmigiano Reggiano, oppure stagionati come Pecorino romano e quello di Pienza ed, infine, Emmenthal, Groviera, Montasio e Sbrinz.
Un abbinamento tradizionale è quello con la bistecca alla Fiorentina, piatto tipico della cultura gastronomica toscana.

Vini consigliati

Vedi altri vini

Commenti