Storia del Vino: perché si chiama Prosecco?

Ti sei mai chiesto perché si chiama Prosecco? Leggenda vuole che ci sia di mezzo uno strano refuso...

Ti sei mai chiesto perché si chiama Prosecco? Alcune fonti ci dicono che potrebbe trattarsi di una specie di refuso storico.

DA PLINIO IL VECCHIO AL PROSECCO

Plinio il Vecchio, quando parlava di “Pucino”, faceva riferimento ai vini ottenuti dalle uve che provenivano da “Contovello, paese che sta a un chilometro dal centro abitato di “Prosecco”, nel Carso. Ma in quello che oggi è il paese di Prosecco, i Romani avevano creato una sorta di stazione bordo strada che utilizzavano per immagazzinare le merci, tra cui i vini provenienti dalle zone dell’Impero in attesa di essere spostati sulle strade principali e raggiungere Roma. Era la tipica carraia romana per intenderci, una strada secondaria con magazzini annessi. Forse sarà un caso oppure no, ma si fa notare anche che il nome "Prosecco" potrebbe derivare dal toponimo slavo “Proseku e significa, guarda caso, zona disboscata.

BONOMO E IL PROSECCO, LA "BEVANDA MEDICAMENTOSA"

E fin qui nulla di strano. L’inghippo nasce nel 1500. In questo periodo Pietro Bonomo, triestino, segretario di tre sovrani austriaci e poi vescovo della stessa città di Trieste, personalità di spicco del mondo culturale dell’epoca, viene commissionata una ricerca sugli scritti di Plinio il Vecchio. Lo scopo era di capire le origini del vino “pucino”, perché Plinio ne scriveva come di una bevanda medicamentosa. Senza omettere che tutto ciò che avesse una provenienza naturale e contenesse alcool aveva, per l’epoca, proprietà curative.

In ogni caso, studiando questi scritti, Bonomo, si trova ad associare i vini di Contovello con quelli di Prosecco. Dimentica però di chiedersi cosa potesse essere all’epoca romana Prosecco, ignorando che in realtà fosse una stazione di servizio dellIimpero, e dà per scontato che fosse esattamente quello che vedeva nel 1500: un villaggio importante dove si coltivavano uve di pregio e si vinificava. Convinto che il “pucino” di Plinio provenisse dal villaggio Prosecco dei suoi tempi, l’associazione è presto fatta. In seguito, dal 1525, si trova nei testi ufficiali il binomio “pucino”/prosecco. Da questo momento in poi diventano la stessa cosa.

Vini consigliati

2 bicchieri
WINNER
1 bicchiere
WINNER
%
2 bicchieri
5 grappoli
WINNER
5 bottiglie
WINNER
Vedi altri vini

Commenti