Teroldego: scopri il vino

09-05-2018

Autore
Vinitaly Wine Blog

Una leggenda narra di un cavaliere della famiglia della “Mezzocorona” che un giorno volle sfidare il drago sul monte Mezzocorona, proprio dove oggi si trovano ancora i resti del castello San Gottardo. Il giovane conte attirò il drago in un tranello e lo trafisse con la spada. Il sangue del drago si versò sulla Piana Rotaliana e nacquero, così, le prime piante del vitigno oggi chiamato Teroldego Rotaliano. Questa è la leggenda che spiega il motivo per cui il Teroldego regala ottimi risultati solo in questa zona del Trentino.
Al di là gradevole favola, il Teroldego, riconosciuto nel 1971 con la Denominazione di Origine Controllata Teroldego Rotaliano, è un’uva da sempre coltivata in Trentino, come testimoniano alcuni scritti sulla “coltivazione del vitigno Teroldego in provincia di Trento” del 1500 circa.
Già all’epoca, infatti, si erano identificati i migliori territori per la coltivazione del Teroldego, che coincidono con quelli attuali: parte della Piana Rotaliana, nei comuni di Mezzolombardo, Mezzocorona e nella frazione di Grumo del comune di S. Michele all’Adige in provincia di Trento. Un vitigno conosciuto da secoli e che sempre è stato chiamato col nome cui oggi lo conosciamo. Prova, questa, che dimostra il legame del Teroldego con la storia, con il territorio e con le sue genti.

Secondo il disciplinare, la DOC Teroldego Rotaliano è riservata al vino che risponde alle seguenti tipologie:
- Teroldego Rotaliano nelle tipologie rosso o rubino
- Teroldego Rotaliano nelle tipologie rosato o kretzer
- Teroldego Rotaliano nelle tipologie superiore e superiore riserva

L’analisi del DNA ha evidenziato stretti rapporti di parentela tra il Teroldego e lo Syrah, attraverso il Lagrein, a sua volta figlio del Pinot Nero. In più, Teroldego e Syrah sono tra loro cugini e hanno in comune il Pinot. Il Teroldego, quindi, nei suoi gradi di parentela ha una provenienza orientale grazie allo Syrah legato a un gruppo di vitigni collegati geneticamente e presenti, attualmente, nella regione geografica a sud-est dell’Europa cosa che confermerebbe, tra l’altro, l’origine dalmata dello Syrah.

TEROLDEGO: DEGUSTAZIONE VINO

Il Teroldego è un vino che alcuni definiscono audace, dal frutto succoso con note di more, anice dolce, scorza d'arancia e tabacco dolce. Sfumature florealifruttate e delicati ritorni speziati fanno eco al corredo aromatico del Teroldego. Al palato l’accenno sapido, il tannino setoso e il corpo caldo e sensuale permettono a questo vino di essere facile preda di appassionati cultori dei vini di montagna e di giocare sugli abbinamenti col cibo in modo libero e senza troppi dogmi. Le tipologie di Teroldego possono abbracciare diversi stili. Per questo possiamo trovarci nel calice un vino fruttato e beverino, oppure complesso e ricco di sfumature e struttura al palato. Nel caso di un vino di maggiore complessità, il naso solitamente ha una buona profondità. Spezie, su frutta nera scura e matura con ritorni di marzapane e cioccolato. Ricordi di prugne mature, more, iris, viole, foglie di tè e cardamomo. Densità al palato. Tannino rugoso con buona espressione aromatica del frutto. Un vino che al palato può essere goloso e irruento allo stesso tempo.

TEROLDEGO: ABBINANAMENTO CIBO-VINO

Il Teroldego è un vino rosso trentino versatile, che può essere abbinato a diversi piatti regionali della sua area di origine e tante altre specialità. Nella versione rosata, può essere accompagnato a piatti di salumi e carni bianche, paste al sugo leggero e polli allo spiedo. La versione rossa, quella più leggera e beverina, è perfetta non solo per le carni rosse, ma anche con i formaggi a media stagionatura. Dopo di che le paste al forno anche nelle versioni più elaborate potranno solo trarre giovamento dal Teroldego. La versione Riserva, invece, per la sua struttura e complessità, meglio sta con arrosti, carni ovine, agnelli, manzo e cacciagione.

ACQUISTA SUBITO >

4.714285

Vini consigliati

2 bicchieri rossi
4 bottiglie
5 grappoli
WINNER
4 bottiglie
4 grappoli
WINNER

Commenti