E' tempo di Sfrappole: ricetta e vino in abbinamento

08-02-2018

Autore
Vanessa Proti

VWC content manager

Le Sfrappole sono un dolce tradizionale di Carnevale, tipico nella tradizione gastronomica emiliano-romagnola ed in realtà diffuso in tutta Italia, ma chiamato con nomi differenti:

  • cenci o crogetti oppure anche strufoli o melatelli (se con miele) (Toscana)
  • bugie (Genova)
  • chiacchiere (Sud Italia)
  • crostui (Friuli)
  • lattughe (Mantova)
  • frappe (Romagna)

Le Sfrappole hanno la forma di una striscia, di una frappa appunto, per alcuni arrotolata a formare un nodo o un fiocchetto, ma la sostanza è la medesima: è un dolce a base di farina, solitamente fritto e spolverato di zucchero a velo. Può essre coperto di miele, bagnato nell'alchermes e, per i più golosi, servito anche con mascarpone e cioccolato, dipende dalla tradizione locale, ecco perchè la ricetta non è "universale", ma strettamente legale allle tradizioni di famiglia.
Ecco la ricetta semplice e golosa secondo la tradizione emiliano-romagnola della nonna. Buon Carnevale a tutti!

Ingredienti: 

Ingredienti per 6 porzioni:

  • 500 gr farina 00
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 uova fresche
  • 20 gr burro morbido
  • 1 cucchiao di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di anice (oppure Brandy o Rhum)
  • olio di semi di arachidi per la frittura q.b.
  • zucchero a velo prima di servire
Preparazione: 

Versare la farina a fontana sul piano di lavoro ed unire: un pizzico di sale, lo zucchero a velo, le uova, il burro ammorbidito ed il liquore. Amalgamare il tutto e creare un impasto che riposerà avvolto nella pellicola per circa 30 minuti. Stendi l’impasto con il mattarello di uno spessore di circa 2 mm. Taglialo con una rondella dentata; l’effetto è appunto quello della “frappa”.

Friggi le Sfrappole poche alla volta, così puoi controllarne la frittura in abbondante olio, girandole solo una volta a metà cottura, fino a completarne la doratura. Scolale bene e lasciale asciugare su fogli di carta assorbente. Servile calde, spolverizzate di zucchero a velo e, se ti piace, con una grattata di scorza di agrume, per un sapore ancora più intenso, ma a noi piacciono davvero così come sono, con una spolverata du zicchero a velo.

 

Qual è il miglior vino da abbinare a questo dolce tipo di Carnevale, le “Sfrappole”?
Per questo tipo di dolce tipico della tradizione di Carnevale, vanno benissimo tutti i vini dolci (ad esclusione del Recioto). Per cui, c'è l'imbarazzo della scelta! Noi azzardiamo con il Marsala Targa 1840 delle Cantine Florio, ma è davvero un abbinamento per un palato "sopraffino"!

Commenti