Menu di Ferragosto con i giusti vini in abbinamento

Che si mangia a Ferragosto? Hai già pensato al menu per questo giorno festivo? Certo, non sarà Natale, ma molte persone lo festeggiano in compagnia e spesso c'è chi in spiaggia attende trepidante di sedersi al tavolo e gustarsi questo fantomatico pranzetto estivo. Ebbene, pensando a tutti coloro che si lanceranno ai fornelli anche il 15 di agosto, ecco un semplice, quanto colorato e gustoso menu di Ferragosto, con vini in abbinamento. Da provare!

Tartare di salmone e avocado --> abbinamento vino Soave e Lugana

  • 1 filetto di salmone freschissimo da almeno 1 kg (abbattuto)
  • 1 avocado fresco
  • 1 cipollotto fresco (la parte verde)
  • 2 lime
  • olio extra vergine d'oliva qb
  • un pizzico di sale
  • pepe bianco qb
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • germogli a piacere per guarnire

Tagliare il salmone da freddissimo a cubetti della stessa grandezza e conservarli da parte in frigorifero, coperti da pellicola irrorato. Pelare l’avocado maturo e tagliaro a cubetti della stessa grandezza del pesce ed irrorarlo di lime per evitare ossidazioni. Tagliare a striscioline sottilissime la parte verde del cipollotto fresco. Preparare una marinade di olio extravergine, abbondante succo di lime, qualche goccia di aceto di mele e pepe bianco, a cui aggiungere un pizzico di sale e un poco di olio e irrorare ben bene il salmone tolto dal frigorifero. Comporre la tartare con una coppapasta, partendo da uno strato di avocado, uno strato di salmone e un ultimo strato di avocado e servirla con qualche ciuffo di germogli verdi.

Tortellini arcobaleno --> abbinamento di vino Vermentino e Pinot bianco:

  • 400 gr tortellini freschi ripieni di formaggio
  • mezzo barattolo di peperoni grigliati scoltati (se fossero freschi e grigliati sarebbe il top)
  • 200 gr di mais
  • 1 zucchina tagliata a cubetti
  • 1 bel grappolo di pomodorini maturi
  • 2 cucch. di basilico fresco
  • vinegrette di olio, erbe aromatiche ed aceto balsamico q.b. (volendo anche un poco di senape di Digione)

Porta una pentola di acqua salata ad ebollizione. Cuocere i tortellini per qualche minuti, finchè non affiorano in superficie. Scolare e lasciare raffreddare. Nel frattempo, metti tutti gli altri ingredienti in una ciotola bella grande. Aggiungi delicatamente la pasta raffreddata e mescola piano piano con la vinegrette. Ed è subito pronta, con un gusto unico, perfetta anche per i vegetariani!

Fritto misto di paranza --> abbinamento di vino Friulano e Sauvignon:​

  • 1 kg di pesciolini (sogliolette, triglie, merluzzetti, alici, calamaretti)
  • 1 lt olio di semi
  • farina qb
  • il succo di 1 limone
  • pepe bianco qb
  • sale qb

Passa il pesce nella farina quindi friggendolo rapidamente nell'olio bollente e poi lascialo asciugare su carta assorbente. La frittura di pesce va mangiata caldissima e se ti piace, accompagnala da spicchi di limone e servila direttamente al "cartoccio", avvolta in coni di carta paglia.

Cheesecake ai mirtilli --> abbinamento di vino Albana passita o passiti in generale

  • 200 gr biscotti secchi
  • 100 gr burro
  • 480 gr formaggio cremoso
  • 200 gr mirtilli
  • 130 gr zucchero semolato
  • 50 gr di maizena
  • 3 uova medie
  • 1 baccello di vaniglia

Metti nel mixer i biscotti secchi ed incorpora il burro fuso, sino a creare un composto bricioloso. In uno stampo da torte a cerniera da 22 cm rivestito di carta forno, poni il composto di biscotto su tutto il fondo della tortiera, premendo bene col dorso di un cucchiaio o con le mani. Metti lo stampo in freezer, mentre preprai la farcia. In una ciotola, mescola con un cucchiaio di legno  il formaggio creamoso con le uova, lo zucchero, la maizena e la vaniglia estratta dal baccello. Versa la farcia di formaggio nello stampo tolto dal freezer, distribuisci uniformente sulla superficie con una composta di miritilli (parte dei miritilli freschi lasciati appassire in padella con qualche cucchiaio di zucchero) e inforna a 170 °C per 60 minuti. Lascia raffreddare a temperatura ambiente, e riponi la cheesecake ai miritilli in frigorifero per almeno 5/6 e ricoprila di miritilli freschi prima di servirla.

Commenti