Kerner, Sylvaner e Grüner Veltliner: scopri i vini

KernerSylvaner e Grüner Veltliner sono vini bianchi tipici della Valle Isarco, in Trentino Alto Adige. I primi due provengono dalla Germania, mentre il Grüner Veltliner è autoctono austriaco. Scopri caratteristiche, degustazioni ed abbinamenti.

Kerner, Sylvaner e Grüner Veltliner sono vini bianchi tipici della Valle Isarco, in Trentino Alto Adige. I primi due provengono dalla Germania, mentre il Grüner Veltliner è autoctono austriaco.
Il Kerner predilige terreni elevati ed esposti al sole, con una composizione ghiaiosa o sabbiosa. Anche il Sylvaner si adatta bene ai terreni ghiaiosi, ma a quote più basse, mentre il Grüner Veltliner predilige terreni molto fertili e caldi, capaci di trasformarlo in una vera e propria rarità nell'enologia dell'Alto Adige.
Le coltivazioni di questi tre vini altoatesini sono tutte riconducibili all'impianto a spalliera o a pergola e coprono gran parte dell'area vitata della Valle Isarco, caratterizzandone il paesaggio. Per ottenere questi tre vini, il processo di vinificazione è pressoché similare: selezione accurata delle uve, pressatura soffice e fermentazione in acciaio a temperatura controllata. Anche l'affinamento avviene in acciaio, così da mantenere inalterati la freschezza e gli estratti aromatici tipici dei tre vitigni.

KERNER, SYLVANER, GRÜNER VELTRINER: DEGUSTAZIONE VINI

Secchi e con gradazione alcolica sostenuta, Kerner, Sylvaner e Grüner Veltliner sono ottimi degustati ad una temperatura solitamente non superiore a 8-10 °C.
Il Kerner ha colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, profumo delicato e intenso, con sentori di albicocca, pesca bianca e leggeri toni di erba fresca, fiori e spezie che ricordano la noce moscata. Al palato si presenta secco, fresco e sapido, con un sapore particolarmente fruttato e piacevole.
Il Sylvaner, simile nel colore, ha profumi che richiamano i sentori di bosso, legno di cedro e fieno appena tagliato. In bocca presenta subito un'acidità equilibrata, in cui le note citrine si stemperano subito in sensazioni più morbide.
Il Grüner Veltliner, invece, si presenta con un giallo paglierino più intenso che sprigiona un bouquet speziato, agrumato e fruttato, in cui spiccano note di pompelmo, lavanda e melone. Al palato presenta una buona struttura, fresco, sapido e armonico con una grande persistenza.

KERNER, SYLVANER, GRÜNER VELTRINER: ABBINAMENTO CIBO VINO

Kerner, Sylvaner e Grüner Veltliner possono essere usati come aperitivo grazie alla loro freschezza, ma trovano la massima esaltazione abbinati a piatti leggeri di pesce, senza aggiunta di salse o riduzioni, risotti vegetariani e carni delicate.
L'acidità li rende ottimi anche per accompagnare formaggi semi-stagionati o salumi affumicati.
Il Sylvaner, in particolare, trova piacevole l'abbinamento con uova e asparagi.

Commenti