Fonduta Savoiarda di formaggio

La fonduta o "fondue " è uno dei piatti nazionali e tipici della Svizzera, tradizione locale anche in Italia, soprattutto Valle D'Aosta e Piemonte ed anche in Francia, in Savoia. Presentiamo qui una versione della fonduta savoiarda, con formaggi misti Gruyère, Beaufort e Emmentaler.

Pellegrino Artusi la definì "cacimperio" nel suo libro di cucina "La Scienza in cucina e l'Arte di mangiar Bene", sottolineando: "...Se è venuta bene non dev’essere né granulosa, né far le fila; ma aver l’apparenza di una densa crema. A Torino ho visto servirla con uno strato superficiale di tartufi bianchi crudi tagliati a fettine sottili come un velo".
Che dire... il grande Artusi aveva un impeccabile Buon Gusto!

Pronto in: 
20 minuti
Difficoltà: 
Facile
Ingredienti: 

Per circa 6 persone:

  • 400 gr formaggio Gruyère DOP
  • 300 gr formaggio Beaufort AOC
  • 300 gr formaggio Emmentaler DOP
  • 2 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di Kirsch (acquavite di ciliegie)
  • 1 bottiglia di vino bianco (5 bicchieri)
  • noce moscata q.b.
  • 400 gr pane per crostini
  • a piacere: una grossa pagnotta di pane da scavare per ogni persona
Preparazione: 

Strofina l’interno di un tegame possibilmente smaltato con gli spicchi d’aglio e scalda 6 bicchieri in tutto di vino e Kirsch, aggiungendo abbondante pepe e una grattata di noce moscata.

Taglia a piccoli cubetti i formaggi e scioglili nel vino, mescolando continuamente, fino a ottenere una crema liscia. Se la fonduta risulta troppo densa, aggiungere altro vino, sino alla consistenza desiderata. Taglia il pane a cubetti per creare dei piccoli crostini e tostali al forno o su una piastra, per servirli con la fonduta tenendo.

Puoi presentare il piatto nel tipico tegame Caquelon (una sorta di casseruola in ghisa o terracotta) in cui ciascun ospite potrà intinge il suo crostino di pane con una forchetta, oppure servire la fonduta (tiepida!), all’interno di una grossa pagnotta di pane, scavata della mollica.

Il giusto vino in abbinamento alla fonduta?

Fra i bianchi sono perfetti vini Gewurztraminer o Chardonnay barricati, mentre tra i vini rossi si abbinano con gusto Chianti, Rosso di Montalcino, ma anche Sagrantino, Valpolicella Ripasso e Nero D'Avola.

Commenti