Tommasi

I vini Tommasi raccontano la storia di una famiglia che ha fatto della qualità un dovere morale, sin dal 1902. Situata a Pedemonte, nel cuore della storica Valpolicella classica, si è consolidata nel corso degli anni e oggi si estende su uno straordinario patrimonio viticolo di 135 ettari di vigneti di proprietà nelle zone Doc della provincia di Verona, di cui 95 nella Valpolicella Classica, a cui la famiglia Tommasi è strettamente legata e dove possiede vigneti cru posti sulle migliori e più rinomate colline del territorio: La Groletta,  Conca d’Oro, Ca’ Florian, Monte Masua.

L’azienda è attualmente diretta dalla quarta generazione della famiglia, sempre spinta dalla medesima passione per il vino e per il territorio, ed è senz’altro uno dei principali ambasciatori nel mondo dell’Amarone, del Ripasso, del Valpolicella Classico e dei vini Veronesi di pregio. Dal 1997 è presente anche in Maremma Toscana con la tenuta Poggio al Tufo, 66 ettari di vigneto a Pitigliano (Grosseto) ed è del 2011 l’investimento nella viticoltura biologica con la tenuta Doganella: 24 ettari di vigneto ed uliveto sempre a Pitigliano nel cuore della Maremma Toscana. Tommasi Viticoltori accoglie nella sede storica di Pedemonte amici ed amanti del buon vino e delle buone tradizioni, raccontando la storia di una famiglia che ha fatto della qualità un dovere morale.

Tommasi produce ogni singola bottiglia di vino a partire dalla vite e dalla terra, nel rispetto della tradizione ed alla continua ed instancabile ricerca della qualità. Nella nuova cantina è possibile fare un’esperienza unica: il nostro Amarone infatti affina in Magnifica: la botte di più grande del mondo! La botte è maestosa e se ne rimane incantati dall’imponenza e dalla magia. Nell’esperienza in cantina non mancheranno allegria e convivialità: elementi indispensabili per rendere un buon vino, eccellente.

Dall’anno di fondazione, l’azienda è cresciuta nel corso dei decenni. Con l’ingresso della quarta generazione, dal 1997, la famiglia Tommasi ha iniziato una serie di investimenti nelle zone viticole più vocate d’Italia: Valpolicella Classica, Zone Doc di Verona, Prosecco a Treviso, Maremma Toscana, Manduria in Puglia e Oltrepò Pavese in Lombardia. Ogni Tenuta ha la sua storia e la sua identità.