Speri

Famiglia storica della Valpolicella, l'azienda Speri è un'autorevole e fedele interprete dei vini della Valpolicella Classica, divenuta, per la sua continuità ed il suo forte radicamento al territorio, un punto di riferimento dell'enologia italiana.
La storia dell'azienda inizia nella prima metà del 1800 con pochi ettari adiacenti all'abitazione della famiglia Speri. Nel corso degli anni, l'azienda investe nell'acquisizione di nuove proprietà nelle zone di maggior vocazione della Valpolicella Classica, fino a raggiungere i 60 ettari di oggi. Cambiano i tempi e le dimensioni crescono, ma resta sempre la gestione familiare, che oggi con orgoglio raggiunge la settima generazione.
Nel rispetto del patrimonio territoriale, la famiglia Speri coltiva da sempre solo vitigni autoctoni della Valpolicella, vinifica esclusivamente le uve provenienti dai propri vigneti e segue l'intero processo produttivo, dalla vigna alla bottiglia. Dall'attenzione ai ritmi della natura deriva la scelta di produrre il vino più rinomato, l'Amarone, solo nelle annate più favorevoli. Ancora, per evidenziare le peculiarità di ogni appezzamento, le uve provenienti da ogni vigneto sono vinificate separatamente, dando vita ai Cru quali La Roverina, Monte Sant'Urbano, La Roggia, che prendono il nome dal loro vigneto d'origine.

Da anni l'azienda applica i dettami dell'agricoltura sostenibile e dall'anno 2015, dopo la fase di conversione, ottiene la certificazione biologica. La cantina Speri aderisce, inoltre, alle Famiglie dell'Amarone d'Arte ovvero un gruppo di produttori storici di Amarone della Valpolicella, con solida tradizione e radicamento nel territorio. Le Famiglie dell'Amarone d'Arte condividono valori, metodi ed obiettivi per preservare la nobiltà di questo grande vino ed un ologramma distintivo su ogni loro bottiglia di Amarone, rende riconoscibili i vini prodotti da questo gruppo di viticoltori, garantedo così l'autenticità e l'alta qualità simbolo di queste cantine italiane.