Lungarotti

Fondata da Giorgio Lungarotti, l’azienda ha dato vita a una dimensione nuova e trainante per Torgiano e per l’Umbria intera. Il vino quindi come elemento forte di un sistema di promozione integrata che garantisce un insieme produttivo e turistico di straordinaria qualità.

Nel 1962 Giorgio Lungarotti riunisce le aziende agrarie dei diversi nuclei familiari dando una svolta imprenditoriale all’attività agricola della sua famiglia, nasce così la “Cantine Giorgio Lungarotti SpA”. L’azienda che ha reso noto il nome dell’Umbria e di Torgiano nel mondo, inizia la sua storia con il vino simbolo, dal nome avvincente: “Rubesco”, dal latino rubescere, arrossire. Nello stesso anno nasce il bianco “Torre di Giano”.

Lungarotti, un’azienda che vive e interpreta il suo territorio con un’identità volutamente umbra. Una delle aziende vitivinicole più femminili, e che ha il volto di due sorelle, Chiara Lungarotti e Teresa Severini, e, per l’ambito più squisitamente culturale, della Fondazione Lungarotti, quello della loro madre Maria Grazia Marchetti. Un raro equilibrio di ruoli, quello delle tre donne che interpretano, gestendo a 360 gradi il loro “universo” fatto di progetti, iniziative e attività imprenditoriali che richiedono conoscenza e competenze diverse ma tutte finalizzate alla valorizzazione dell’azienda e del suo territorio. Il loro un team energico e vivace, che lavora con passione e impegno, un team col sorriso, un equipaggio che crede e sostiene le sue capitane.

Marchio simbolo dell’Umbria, l’azienda è nota per la qualità dei suoi vini prodotti in filiera completa, con viticultura ecosostenibile e attenzione profonda alla salvaguardia energetica e ambientale. Due le cantine: a Torgiano e a Montefalco, nel cuore delle due zone DOCG della regione. Oltre a queste, la famiglia Lungarotti ha dato vita a realtà parallele, uniche nel loro genere, che interagiscono completandosi e si collegano al vino nel trinomio vino/cultura/ospitalità, le tre voci del vivere l’azienda e il suo territorio. Lungarotti è infatti anche cultura, con i due musei del vino e dell’olio, dedicati ai due prodotti principe della cultura mediterranea, e con l’attività della Fondazione.

Non solo, l’azienda è anche sinonimo di benessere e accoglienza con il Resort & Spa Le Tre Vaselle, un cinque stelle di raffinata eleganza nel borgo di Torgiano, con una Spa dedicata alla Vinoterapia, così come l’Agriturismo Poggio alle Vigne: due modi diversi di intendere ospitalità, uniti dall’amore per il bello. In un mondo che raccomanda il “fare sistema”, Lungarotti è perciò esemplare ed impersona, con orgoglio, l’Italian Lifestyle.