Ferrari

Con oltre un secolo di storia e un albo d’oro di premi e riconoscimenti che non ha eguali, Ferrari è la cantina di Metodo Classico leader in Italia, e ambasciatore italiano dell’arte di vivere nel mondo. Il mito Ferrari nasce da un uomo, Giulio Ferrari, e dal suo sogno di creare in Trentino un vino capace di confrontarsi con i migliori Champagne francesi. È un pioniere: è lui che per primo intuisce la straordinaria vocazione della sua terra, lui che per primo diffonde lo Chardonnay in Italia. Comincia a produrre poche selezionatissime bottiglie, con un culto ossessivo per la qualità.
Subito incoronato dai maggiori riconoscimenti internazionali, il Ferrari è riservato solo ai clienti più esclusivi.
Non avendo figli, Giulio Ferrari cerca un successore a cui affidare il suo sogno. Fra i tanti pretendenti sceglie Bruno Lunelli, titolare di un’enoteca a Trento. Grazie alla passione e al talento imprenditoriale, l’uomo riesce a incrementare la produzione senza mai scendere a compromessi con la qualità.

Bruno Lunelli trasmette la passione ai suoi figli: sotto la guida di Franco, Gino e Mauro, il marchio diventa leader, è il brindisi italiano per eccellenza. In questi anni vedono la luce alcune delle etichette destinate a entrare nella storia: sono il Ferrari Rosé, il Ferrari Perlé e il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore.
La terza generazione della famiglia Lunelli mantiene vivo il sogno Ferrari. Marcello, Matteo, Camilla e Alessandro guidano l’azienda con l’obiettivo di innovare nel solco della tradizione, portando Ferrari nel mondo, quale ambasciatore dell’arte di vivere italiano.
Con la sua viticoltura di montagna, il Trentino è una terra straordinariamente vocata per dar vita a bollicine di grande eleganza e complessità: l’alternarsi di giornate calde e notti fresche impreziosisce i grappoli, conferendo loro un arcobaleno di aromi e profumi.

Vi è un profondo legame con il territorio e il rispetto per la terra in ogni singolo gesto che portano tutte le etichette Ferrari a divenire marchio Trento DOC, difatti i vini nascono esclusivamente da uve trentine coltivate in alta quota secondo i princìpi di un’agricoltura sostenibile di montagna.
Nei vigneti Ferrari è stato rimesso al centro il concetto stesso di fertilità naturale del terreno, ispirandosi alla coltivazione biologica e recuperando alcune pratiche agronomiche tradizionali come il sovescio. Tutti i vigneti di proprietà sono attualmente in conversione al biologico.

Ogni bottiglia è un episodio unico.

I vini della cantina