Diesel Farm

"Quando sorseggi un bicchiere di vino, puoi assaporarne tutte le sottili influenze. Nel mio vino, come in tutti i prodotti Diesel Farm, ci sono le cose che amo: le mie origini, la mia terra, le tradizioni che ho appreso da mio padre, tra cui l'antica arte del vino. Questi ingredienti, combinati a tecniche innovative, creano i prodotti unici di Diesel Farm. Enjoy!" - Renzo Rosso.
Acquistata nel 1994 da Renzo Rosso, presidente e fondatore di Diesel, Diesel Farm è una vera e propria fattoria BIO: oltre 100 ettari estesi su sette colline di Marostica (Vicenza), ospitando animali, pascoli, olivi, piante da frutto, l'orto, i vigneti e una vasta area a bosco. Figlio di contadini, Renzo Rosso ha sempre mantenuto un forte legame con la terra, e quando si è verificata la possibilità di acquistare dei terreni sulle colline che circondano la sede dell'azienda, si è materializzato il sogno che egli aveva condiviso con suo padre. Diesel Farm produce vino su una superficie di circa 6 ettari di vigneto, esposto a sud, sud/ovest e con pendenze molto elevate - anche del 40% - dove sono stati realizzati terrazzamenti. Le varietà di vino coltivate sono attualmente 4, di cui 3 a bacca scura (Merlot, Cabernet Sauvignon e Pinot Nero), e 1 di uva bianca e tutte rientrano nella zona Breganze DOC. Le piante sono allevate con sistemi notoriamente "qualitativi", guyot e cordone speronato. Particolare attenzione viene riservata alla cura meticolosa dei sistemi di potatura, sia secca che verde, allo scopo di garantire la massima longevità alle piante, ed un loro equilibrio produttivo-vegetativo. Allo scopo di ricercare la massima qualità, la produzione media per pianta è molto ridotta (sempre inferiore al Kg/pianta). I vini attualmente prodotti sono tre: Rosso di Rosso (Merlot e Carbenet Sauvignon, con percentuali variabili a secondo dell'annata), Bianco di Rosso (Chardonnay in purezza) e Nero di Rosso (Pinot Nero in purezza) a cui si aggiungono l' "Olio di Rosso" extravergine di oliva e la "Grappa di Rosso", ottenuta dalla distillazione delle vinacce.
Il packaging delle bottiglie riflette l'anima innovativa e originale di Diesel, nel rispetto della storia del vino: vetri classici con stampigliatura diretta della scritte sulla bottiglia e numerazione manuale (nello stile delle vecchie bottiglie di Madeira)  ed ognuna viene tutt'oggi tappata rigorosamente a mano, anche con la cera lacca. La grafica dell’etichetta è dolce, elegante e a tratti dorata, per sottolineare l’aspetto luxury del prodotto. Per volontà di Renzo Rosso le confezioni sono da 5 bottiglie, i tappi in sughero sono da 5cm, essendo il cinque il suo numero preferito.