De Stefani

La famiglia De Stefani è originaria di Refrontolo, un paesino collinare del Veneto in Italia, come risulta da documenti ufficiali del 1624. Nella seconda metà del 1800 Valeriano De Stefani, il fondatore, individuò i terreni migliori dove produrre vini con spiccata personalità nel podere Colvendrame a Refrontolo, sulle colline tra Conegliano e Valdobbiadene, a nord di Venezia.
Suo figlio Valeriano, seconda generazione, ispirato dalla pignola moglie Angelina, diede inizio alla tradizione a cui i De Stefani hanno aderito da sempre: totale dedizione ad una qualità senza compromessi.
Tiziano, terza generazione, si spinse nella valle del Piave individuando nei poderi Le Ronche a Fossalta di Piave e Pra' Longo a Monastier di Treviso, entrambi a nord-est di Venezia e situati vicino al mare Adriatico e alle montagne Dolomiti, dei terreni altamente vocati composti da “caranto”: un misto di argilla bianca e minerali delle Dolomiti. Rispettando le antiche tradizioni di famiglia, apportò importanti innovazioni qualitative nella gestione dei vigneti e nella vinificazione.
Oggi Alessandro De Stefani, quarta generazione, produce vini seconda una filosofia molto naturale, da vigne vecchie ad altissima densità. Valorizzando i vitigni autoctoni, ha sviluppato una distribuzione mondiale, con una produzione limitata a 300.000 bottiglie annue prodotte da 40 ettari di vigneto, segnalati nelle più importanti Guide.
Attualmente la cantina si sviluppa suei 3 poderi di proprietà della famiglia De Stefani: Podere Colvendrame, Podere Le Ronche e Podere Pra’ Longo.

Il Podere Colvendrame a Refrontolo è situato nel Veneto, nel cuore della zona collinare che va da Conegliano a Valdobbiadene, a nord di Treviso e Venezia a circa 300 m di altitudine s.l.m. “Colvendrame” è il nome del colle dove sono situati i nostri vigneti e si trova all’interno delle zone di produzione dei vini a denominazione di origine controllata "Colli di Conegliano" e "Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene".
Il Podere Le Ronche a Fossalta di Piave è situato nel Veneto ad est di Treviso e a nord-est rispetto a Venezia. Il nome Le Ronche rappresenta una zona del paese di Fossalta di Piave e deriva dal verbo locale "roncare", che significa dissodare il terreno boschivo e adibirlo a coltivazione agricola. Qui nella seconda metà del 1800 la famiglia De Stefani ha cominciato a coltivare la vite e a produrre vini. I terreni di questo podere sono particolarmente ricchi di argilla, chiamata nel dialetto locale “creda”. Questa argilla permette un rilascio lento ma costante delle sostanze nutritive e dell’acqua alle viti, garantendo così il mantenimento di un perfetto equilibrio. Queste caratteristiche podologiche, unite al clima mite e alle ampie escursioni termiche tra il giorno e la notte, permettono di ottenere vini corposi, profumati e con grande carattere.
Il Podere Pra’ Longo a Monastier di Treviso è situato a 2 km di distanza dal podere Le Ronche a Fossalta di Piave. Il termine Pra’ Longo indica una particolare zona del paese Monastier, che prende il nome dall’importante monastero presente in epoche passate. Infatti, un tempo questi terreni erano ricoperti da boschi e la vite è stata la coltura che si è diffusa in questa area, grazie agli eccellenti risultati qualitativi delle uve prodotte. Qui è posto il centro di vinificazione, affinamento e commercializzazione dell’azienda. E' situato all’interno della zona di produzione dei vini a denominazione di origine controllata “Piave”. Il Piave è un fiume che percorre gran parte del Veneto Orientale e nel corso dei millenni, rilasciando i suoi sedimenti, ha contribuito a originare questi terreni, particolarmente pregiati per la coltivazione della vite.