Astoria Vini

Una splendida casa colonica che domina sulle colline del Conegliano Valdobbiadene, il “cuore” del Prosecco: è la tenuta Astoria, che con i suoi 40 ettari di vigneto rappresenta la sede storica dell’azienda trevigiana. Qui, i fratelli Paolo e Giorgio Polegato curano la creazione dei vini presenti nella ristorazione più esclusiva, nelle enoteche e wine bar di tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Giappone. Prosecco in primo luogo, ma anche altre “perle” della tradizione enologica veneta: Merlot, Colli di Conegliano, Refrontolo passito.
I più amati sono soprattutto i tre Prosecchi della Venice Edition, la speciale selezione che rende omaggio alla storia della Repubblica Serenissima di Venezia: Arzanà Cartizze Superiore DOCG, Corderie Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, Galìe Prosecco Treviso DOC. Tre vini che nei nomi richiamano l’Arsenale, anima commerciale e cosmopolita della città, e che si presentano nell’esclusiva bottiglia Astor, con tagli ed incisioni creati dai mastri vetrai di Murano.
A loro nel 2015 si aggiunge Gaggiandre, primo Prosecco DOC certificato biologico della casa trevigiana: una svolta green che non si limita ad un vino, ma riguarda tutta l’azienda, impegnata a ridurre il suo impatto ecologico. Il merito va all’adozione di un protocollo sulla biodiversità, capace attraverso le piante di attirare gli insetti autoctoni più adatti a proteggere le viti: il risultato è il 30% in meno di trattamenti e un vigneto che a primavera diventa un enorme prato fiorito e colorato, incanto dei visitatori.
Il segreto di Astoria per mantenere l’alta qualità dei suoi vini è affidarsi a collaboratori preziosi che seguono l’uva, anche quella dei conferitori, in tutte le fasi della lavorazione, dall’irrigazione, alla raccolta. L’investimento in una cantina con tecnologie avveniristiche ha consentito all’azienda di diventare e confermarsi dal 2011 la prima azienda vinificatrice privata nell’area della DOCG, capace di lavorare oltre 35mila quintali di uve l’anno.