Trentino Alto Adige: vini trentini in abbinamento a ricette trentine

05-09-2017

Autore
Vinitaly Wine Blog

Il nostro bel paese è ricco di specialità. Spesso quando pensa a piatti regionali e tipici, la mente fugge verso Sud Italia. Il Sud offre il fascino di piatti saporiti, speziati, profumati e alle volte piccanti. Un richiamo potente ai gusti forti.
Se si guarda al Nord è più semplice scovare specialità regionali che hanno come fondamento del gusto la delicatezza ed il profumo delle erbe aromatiche. Prendiamo, ad esempio, il Trentino Alto Adige. Qui anche la natura regala uve i cui vini esprimono infinita delicatezza aromatica e finezza gustativa.
Riprendiamo allora il nostro viaggio enogastronomico nelle regioni d’Italia e spostiamoci verso le fresche montagne del Trentino Alto Adige.

ANTIPASTI, SFIZI DEL TRENTINO ALTO ADIGE & VINO

Il Trentino Alto Adige è terra di profumatissimi salumi, fra cui si distingue lo Speck, senza però dimenticare la carne salada (carpaccio di carne bovina salmistrata) ed il lardo saporito con spezie ed erbe aromatiche o il carpaccio di petto d’anatra. Ad un tagliere di salumi ricco e gustoso come questo si abbinano alla perfezione le bollicine di un ottimo spumante Trentodoc Metodo Classico. Lo spumante si dimostrerà un valido compagno anche nella degustazione di formaggi tipici altoatesini e trentini, dall’Asiago alla Vezzena, dal Taleggio alla Fontina, cosparsi di delicati mieli selvatici e composte di frutta.

Per la tipica torta di patate con formaggio di malga e burro, stappate un Gewurztraminer. La dolcezza del piatto ben si sposa con la morbidezza di questo profumato vino. Infine, forse non tutti sanno che in Trentino si possono trovare anche le Babagnei al vino rosso, ovvero le lumache condite con alloro, formaggio e altri facili ingredienti dove non mancate di abbinare un Kerner o un Sylvaner.

PRIMI, SECONDI PIATTI DEL TRENTINO ALTO ADIGE & VINO

Delicata e profumata è la zuppa di vino della Valle Isarco preparata con tuorli d’uovo, panna, noce moscata e brodo di manzo. La delicatezza di un Pinot bianco vi sarà utilissima.
Per gli Schlutzkrapfen una specie di ravioli a forma di mezzaluna ripieni di spinaci e ogni ben di dio, usate un Riesling dalla lieve aromaticità. Se invece assaggiate i celebri canederli in brodo con speck, sfruttate vini a base Schiava, un delicato vino rosso dal colore altrettanto tenue che ben si abbina con la delicatezza ed al retrogusto deciso di questa ricetta. Se siete per uova e cicorino, semplicissimi da preparare bevete un buon Pinot grigio.

Se avete in casa un Müller-Thurgau provate a cercare la ricetta del baccalà alla trentina, di poco diverso rispetto alle miriade di ricette che potete trovare anche in altre regioni vocate per questa specialità. In Trentino Alto Adige, i laghi sono una risorsa e non possiamo fare a meno di citare il lucioperca con le lenticchie, tipico del Tirolo e da abbinare al vino bianco Veltliner o alla trota dove uno spumante TrentoDOC aiuta ad apprezzare la delicatezza delle carni di questo pesce.

Non possiamo non citare le specialità a base polenta quando si parla di Trentino Alto Adige. La polenta della Val Pusteria è un piatto che possiamo definire di poco più saporito rispetto a quelli accennati fino ad ora, per via dell’uso delle acciughe salate e del formaggio. Da abbinare con un Pinot nero. Dadini di polenta li troverete anche nella tipica zuppa di farina tostata, dove a essere utile è un Traminer aromatico dalla giusta morbidezza e dal profumo equilibrato e meno impegnativo di un Gewurztraminer. Famosi anche gli spätzle verdi con spinaci, su cui abbinare un calice di Nosiola o di Chardonnay che vi risolveranno il pranzo.

Ci sono, inoltre anche i ravioli alla tirolese, dove tra gli ingredienti troviamo burro, latte e uova e a tornare utile è un rosato da uve Pinot Nero e anche il già citato Gewurztraminer.
Per il tipico wurstel e crauti meglio stappare un sauvignon e per il gulasch, facile da trovare in Trentino Alto Adige, usate un vino a base Merlot. Preparazioni a base carne più elaborate che rimangono in ambito della tradizione della tavola è lo stufato di agnello che qui prende una sfumatura balsamica originale rispetto alla varietà di preparazione che trovate in altre zone d’Italia. Provate a sposare con questo piatto un Marzemino.

DOLCI DEL TRENTINO ALTO ADIGE & VINO

Chiudiamo questa golosa carrellata di montagna con un dolce tipico della zona: lo strudel di mele, dove è d’obbligo stappare, pensando a questa regione, al Moscato rosa. Lo stesso vale per gli Zelten, dolcetti tipici anche del periodo Natalizio, preparati con pasta di pane di segale, frutta secca e candita ed un pizzico di cannella. Infine, una vera e propria delizia con sbuffi di zucchero a velo: i Krapfen, bomboloncini ripieni con confettura di albicocche, ciliegie o prugne, a cui può far testa solo un Moscato rosa.

 

  • Scopri i migliori vini italiani nella nostra Enoteca online

ACQUISTA SUBITO >

Commenti