Guida al Vino del Trentino Alto Adige

15-07-2016

Autore
Vanessa Proti, VWC content manager

Regione prevalentemente montuosa, il Trentino Alto Adige si compone di due province che fanno capo a Trento e Bolzano. La parte a vigneto si sviluppa da nord verso sud e il fiume Adige divide in longitudine questi stupefacenti filari di montagna, incastonati fra l'arco alpino.

Gli affluenti minori dell’Adige sottolineano una serie di valli a vocazione viticola assieme alle differenze morfologiche e microclimatiche. Grazie, infatti, alla conformazione del paesaggio, in Trentino Alto Adige abbiamo zone molto diverse tra loro in quanto espressione. È, infatti, un ambiente di larga varietà climatica, per via delle differenze altimetriche e per la diversità dei terreni quasi tutti derivanti dalla disgregazione e dal deposito gravitazionale delle rocce dolomitiche che regalano finezza ed eleganza. I terreni si dividono in prevalenza tra rocce cristalline nelle zone più montuose e roccia morenica e arena nelle zone collinari con le vigne raccolte nei tipici terrazzamenti.

VINI ROSSI DEL TRENTINO ALTO ADIGE

La Valle dell’Adige a nord del Trentino è famosa per il vino rosso Teroldego. Qui troviamo quella che è chiamata la “Piana Rotaliana” dove, appunto, l’uva Teroldego dà il meglio di sé, accanton al Marzemino, nativo della Vallagarina, un rosso leggero dal colore intenso, molto apprezzato in loco. Il Teroldego Rotaliano è uno dei vini rossi protagonisti dell'enologia italiana: denso, colore rubino piuttosto acido da giovane. Altra uva rossa famosa nella regione è il Marzemino coltivato in Vallagarina. Spostandoci verso l'Alto Adige, i vini rossi più diffusi sono Lagrein e Schiava ottenuti da omonime uve, che troviamo in questa regione insieme a belle espressioni di Pinot nero, nonché versioni rosate di Lagrein, come il Lagrein Kretzer. Tutti questi vini rossi beneficiano del tipico rigore olfattivo al naso dell'Alto Adige, cui si aggiunge anche struttura ed agilità di beva.

VINI BIANCHI DEL TRENTINO ALTO ADIGE

Il Trentino Alto adige è terra di piacevolissimi vini bianchi. Partendo dal Trentino, qui si coltiva principalmente Chardonnay, grazie soprattutto al Trento DOC Metodo Classico. In Val di Cembra la zona trentina più a nord, ad una altezza di circa 500 metri slm, è famosa per la bontà del vino Müller Thurgau ottenuto da omonime uve e qui si coltivano anche ottimi Pinot bianco e Pinot Grigio. Nella zona, invece, vicina al Lago di Garda, nella Valle Sarca, le uve Nosiola, grazie al clima “dolce”, danno risultati davvero ottimi per un vino che prende il nome dall’uva e dal tratto olfattivo e gustativo riconoscibilissimo
Ancora più a nord, le vigne iniziano ad inerpicarsi verso i pendii alpini e in Val Venosta a nord-ovest e Valle d'Isarco a nord-est, trovano fertile terreno le uve di Riesling. Terreni a composizione calcarea e vulcanica. Qui nascono vini bianchi di intensa finezza che grazie alle escursione termiche hanno complessità e precisione nei profumi e spesso in grado di resistere nel tempo. Le particolari caratteristiche morfologiche e climatiche e le escursioni termiche fanno si che i vini bianchi dell'Alto Adige esprimano profumi di importante intensità olfattiva con particolare esaltazione delle caratteristiche del vitigno. Facile riconoscere un Moscato giallo, un Kerner, un  Müller Thurgau o uno Chardonnay piuttosto che un Pinot bianco, un pregiato Traminer Aromatico o un Sauvignon.

VINI SPUMANTI TRENTINI

Il Trentino è inoltre riconosciuto nel mondo come protagonista della scena spumantistica internazionale, grazie ad ottimi Spumanti Metodo Classico, spesso sotto la denominazione “Trento DOC”. La denominazione gode della stima dei più illustri esperti nel mondo del vino e regala ogni anno una produzione di bollicine d'ottima qualità in costante ascesa.

Scopri gli affascinanti vini del Trentino Alto Adige nella nostra enoteca online:
 

ACQUISTA SUBITO >

Commenti